BRAND: COME COSTRUIRNE UNO DI SUCCESSO

COME COSTRUIRE UN BRAND DI SUCCESSO

Oggi viviamo in un mondo pieno di imprenditori. 

Imprenditori con idee che sperano di poter presto trasformare in realtà. 

I millennial sono una generazione privilegiata con i vantaggi di Internet, che consente loro di realizzare i loro sogni professionali con grande facilità. 

Mentre l’opportunità di avviare un’attività è molto maggiore oggi, fallire in questo ambiente disordinato è altrettanto facile.

Uno dei fattori chiave nel successo di un marchio è la sua capacità di scolpire la propria nicchia e di evidenziarla bene per i suoi utenti o clienti. 

Solide basi per il tuo Brand

Nella nuova era digitale, dove tutto è social, mettere solide basi per il proprio brand è di fondamentale importanza.

Nelle prime fasi della tua attività commerciale, il corso del suo sviluppo è imprevedibile: può succedere che dovrai ripensare la strategia più di una volta. Sebbene possa sembrare uno sviluppo innocuo, può comunque rappresentare una sfida per un imprenditore, poiché i consumatori apprezzano la coerenza in qualsiasi azienda: il 90% dei consumatori si aspetta una comunicazione coerente da qualsiasi marchio e non è saggio ignorare tale aspettativa. 

Come creare e conservare l'identità del Brand, se i cambiamenti che la tua azienda potrebbe subire in futuro sono ancora sconosciuti?

Considera il quadro generale già all’inizio della tua attività. Ai clienti non importa della tua azienda perché hai un prodotto interessante, ma solo quando riesci a migliorare la loro vita in qualche modo. Al fine di raggiungere i consumatori, la formulazione della promessa del marchio dovrebbe spiegare tale vantaggio.

Prendiamo Apple come esempio, poiché hanno introdotto sul mercato vari prodotti, a partire dai computer desktop e finendo con le auto a guida autonoma. Nonostante la loro vasta gamma di prodotti, la start-up lanciata in un garage da due appassionati è diventata un marchio iconico che non si è allontanato dal suo percorso scelto nemmeno una volta.

La Apple, ad esempio, migliora la vita dei clienti grazie alla loro innovazione e tecnologia: che si tratti di un computer colorato nel momento in cui tutti gli altri computer erano opachi e grigi, interfacce intuitive, programmi privi di virus o auto autonome che sembrano belle e facili mantenere. Ogni dettaglio sottolinea il fatto che la tecnologia alla moda aiuta a migliorare la vita dei consumatori. 

COME COSTRUIRE UN BRAND DI SUCCESSO

Il Brand è importante sia per le piccole imprese che per le grandi società. Inoltre, molte grandi aziende cercano di apparire come un piccolo giocatore, cercando quindi di catturare clienti che preferiscono piuttosto le imprese locali piuttosto che le società. Sebbene la maggior parte dei proprietari di piccole imprese comprenda l’importanza del marchio nella costruzione della propria attività, non comprende le ragioni esatte: il marchio non riguarda solo il marchio, ma il modo di descrivere l’attività a sé stessi, ai dipendenti e ai clienti. 

Se un cliente ha un legame emotivo con il prodotto e il servizio fornito, nel senso che condivide le stesse convinzioni del marchio, aumenta i numeri di vendita e aiuta il marchio a distinguersi. Questo, a sua volta, porta alla fidelizzazione dei clienti che consente di aumentare i numeri di vendita e mantenere i prezzi in una situazione in cui i concorrenti sono costretti a ricorrere a sconti e offerte speciali. 

COME COSTRUIRE UN BRAND DI SUCCESSO

Definizione di Brand:

Il Brand (tradotto marchio) è l’identità di un’azienda o prodotto (nome, termine, simbolo disegno o combinazione di questi elementi), per identificare la propria offerta e contraddistinguerla da quella dei concorrenti.

Sintetizza la notorietà e l’immagine che un’offerta è stata in grado di consolidare presso un determinato pubblico di riferimento; la percezione del sistema di offerta da parte dei clienti si riflette nell’identità (brand identity), nell’immagine (brand image) e nel posizionamento di marca (brand positioning).

Molti affermano che tra il brand personale e quello aziendale non c’è differenza, ma quando lavori per marche famose, molto spesso il tuo marchio personale è una diretta conseguenza del lavoro che hai svolto nelle grandi aziende.

Ad esempio, alcuni rappresentanti, veramente bravi, vengono ricordati con la solita frase “questo è il collaboratore di…”

Differenza tra Brand Personale e Brand Aziendale.

Il Brand Personale:

Esso deriva interamente dal tuo “modo di fare le cose”.

Il modo di porsi, di interagire, di trasmettere emozioni al cliente ogni giorno con un nuovo progetto, nuovi obiettivi, magari una squadra da gestire, pubblicità da fare.

Ogni singolo passo si ripercuote sul Brand.

Il percorso per arrivare a conquistare un Brand notevole è molto lungo (ma ci sono le eccezioni).

In particolare, è importante far capire quello che fai e di cosa sei capace.

L’obbiettivo principe è far sì che veniate considerati come esperti nel tuo settore.

Quando si parla di Brand Personale la fiducia dei clienti sta alla base di tutto per costruire un solido rapporto con esso.

Il Brand Aziendale:

Al contrario di quanto detto prima qui si parla di marchio, prodotto, servizio che rappresentiamo di un’azienda.

In questo caso noi siamo solo i rappresentanti di un’azienda che ha un suo brand con una sua lunga storia alle spalle, spesso molto più vecchia della nostra.

Il Brand Aziendale ha dietro di sé un lavoro di grandi progetti di marketing, numerosi professionisti che lavorano in team.

In altre parole, siamo solo l’auto collante che costruirà un rapporto che non è persona-persona, ma azienda-persona.

COME COSTRUIRE UN BRAND DI SUCCESSO

Qualunque sia il tuo brand, aziendale o personale, il consiglio che mi viene da darti è uno solo:
“sii te stesso sempre, ma in modo professionale, mettendoci sempre cuore passione e intelligenza”.

DEFINISCI IL TUO MARCHIO

Alcuni dei fattori chiave che bisogna tenere a mente mentre lanciate la vostra impresa da sogno sono:

  1. Conoscere e comprendere il proprio pubblico target– È estremamente importante capire il proprio pubblico target per definire il proprio marchio. Tenendo presente la loro demografia – età, sesso, posizione geografica, reddito, istruzione, occupazione aiuta a creare la giusta messaggistica e posizionamento del proprio marchio.  
  2. Conoscere ciò che ti distingue e attenersi alla tua visione– Al fine di dare un posizionamento distinto al tuo marchio, è della massima importanza identificare quali diversi stai offrendo al tuo pubblico rispetto ai concorrenti. È anche fondamentale essere completamente consapevoli delle attività e delle campagne del concorrente per avere una migliore presa sulle mosse successive. Detto questo, è necessario tenere presente che svolgere un’attività solo per superare la concorrenza non funziona poiché i clienti di oggi sono intelligenti e con i media digitali in crescita tutto è diventato trasparente. È essenziale comprendere il tuo marchio e ciò che i clienti si aspettano dal tuo marchio.
  3. Sviluppa un messaggio chiave forte per il tuo pubblico di destinazione– La messaggistica corretta è molto cruciale per la creazione di un marchio. Invece di confondere i clienti con troppi messaggi, dare un messaggio chiave aumenta la probabilità di riconoscimento del marchio.
  4. Definisci i valori del tuo marchio –Definire i valori del tuo marchio aiuta ad avere una migliore connessione con i tuoi clienti. Gli esseri umani hanno emozioni, posizionando il tuo marchio come sostenitore di quell’emozione e i valori ti danno il vantaggio di rafforzare l’immagine del tuo marchio. Ad esempio: essere un marchio che supporta la parità di diritti, che è un problema di attualità, aiuta a connettersi con i clienti.
  5. Ascolta i tuoi clienti –L’evoluzione della rivoluzione digitale ha reso facile la comunicazione con i clienti. Ricevere feedback regolari dai vostri clienti riduce le possibilità di qualsiasi crisi e crea un’immagine di un marchio orientato al cliente.

Seguire questi pochi passaggi aiuterà il tuo marchio a creare uno spazio unico nel suo genere nelle menti delle persone e a impostare il pensiero di base per l’immagine del tuo marchio. Costruire l’immagine di un marchio richiede un lavoro diligente, tenendo presente l’obiettivo finale di farlo in modo adeguato, è necessario essere ben versati con le tendenze del mercato e fondere lo stesso nelle attività e nelle campagne del marchio.

COME COSTRUIRE UN BRAND DI SUCCESSO DOMANDE CHIAVE:

  • Che tipo di azienda sono? 
  • Quali sono i miei obiettivi? 
  • Cosa mi differenzia dalla concorrenza? 
  • Come posso produrre prodotti o servizi migliori?

Rispondi a queste domande, anzi scrivitele di modo che avrai sempre la possibilità di andarle a rileggere per vedere se sei in linea con il tuo obbiettivo!

Rispondendo a queste domande hai definito il tuo MARCHIO (BRAND)

Una volta che hai ben chiaro il tipo di azienda i prodotti e i tuoi obbiettivi devi passare alla fase successiva!

CREA IL TUO LOGO

L’identità della tua azienda del tuo Marchio!

Branding significa molto più che il logo di una società, il suo stile o colore: un marchio, analogamente a una persona, dovrebbe differire dagli altri per carattere, abitudini e mentalità. 

La personalità può essere raggiunta rispondendo a domande specifiche, come le persone dovrebbero sentirsi quando usano i tuoi prodotti; se il tuo marchio fosse una persona, come descriveresti quella persona; e chi sarebbe il miglior portavoce di quel marchio e perché? 

Quando si pensa ad Apple come a una persona, si ottiene un’immagine di una personalità intelligente, elegante e alla moda.

ANALISI DI MERCATO

Ti suggerisco di analizzare la situazione del mercato e ciò che l’azienda offre, al fine di valutare la personalità. 

Di cosa ha bisogno il cliente per soddisfare le sue esigenze sia razionali che emotive? 

Il nuovo marchio dovrebbe introdurre la società, unificare la base di clienti e contribuire a distinguersi sul mercato. Posizionare un marchio è anche più facile quando pensi, che si adatterebbe per essere gli eroi del marchio. 

BRAND COSTRUISCI IL TUO LOGO:

Quando la personalità del marchio è stata decisa, puoi passare alla selezione del tema del colore e alla creazione di un’immagine. 

Scegli se la personalità del marchio sarebbe meglio espressa in un carattere calvo e alla moda o in lettere raffinate? 

Il design dovrebbe essere scarno e arioso o denso e diversificato? 

I sondaggi mostrano che questi sono in realtà gli aspetti principali che fanno davvero la differenza per il cliente nello sviluppo di atteggiamenti personali nei confronti di un marchio. 

Tuttavia, la grafica creata non è scolpita nella pietra – un marchio fa e dovrebbe svilupparsi.

Ritorniamo all’esempio di Apple che ha subito grandi cambiamenti nel tempo – l’obiettivo è presentare il marchio in modo da seguire la moda, il che significa che un design concettualizzato per il marchio intorno agli anni ’70 non è aggiornato. 

Piccoli semplici accorgimenti:

  • Unico
  • Stimolante
  • Accattivante alla vista
  • Facile da stampare su diversi supporti (leggibile in diverse dimensioni e colori e riconoscibile da lontano)

Se non sei capace a farlo da solo rivolgiti a degli esperti nel settore.

DAI STILE AL TUO LAVORO

Cercate di seguire un unico stile 
Logo, firma, colore, biglietti da visita, sito, prodotti tutti devono essere in linea e coordinati tra loro!

COSTRUISCI IL BRAND ON LINE

Quando sono stati creati l’obiettivo del marchio, la personalità e il lato visivo, pensa dove e come dovresti comunicare il tuo messaggio. Per creare una piattaforma uniforme per l’intera azienda, pensa ai prodotti, al sito Web, ai partner e ai social media: il messaggio deve essere modificato per canali diversi, ma l’immagine del marchio deve essere coerente in tutti i canali. Sia un post su Facebook di 140 caratteri che un lungo manuale del prodotto, oppure una foto su Instagram o un articolo sul blog dovrebbero apparire e suonare in un modo caratteristico del marchio. 

PARTI DAL SITO INTERNET

On-line ci sono diverse soluzioni per crearsi un sito web, ma se non siete capaci affidatevi sempre a degli esperti nel settore.

In caso contrario qui troverai la possibilità di creare il tuo sito web da solo, personalizzandolo in base ai tuoi obbiettivi

Alcuni punti importanti da seguire nella creazione del sito web:

  • Essere coordinato con il logo, per stile e colore;
  • Fornire le giuste informazioni, avere tutti i contenuti al posto giusto e scritti in modo corretto;
  • Di facile navigazione, usabile ed accessibile a tutti;
  • Facile da aggiornare e facile da utilizzare, in modo che possiate aggiornare da soli i contenuti;
  • Indicizzato dai motori di ricerca;
  • Consultabile da diversi device, sia da computer che da dispositivi portatili, come Tablet e smartphone.

UTILIZZA I SOCIAL

Perché ti dico questo, perché spesso le piccole imprese dispongono di risorse molto limitate da spendere per il marketing e i social possono essere la soluzione per superare questo problema.

Attraverso i social potrete fare pubblicità alla vostra azienda, con strategie mirate senza spendere una fortuna.

Anzi ti dirò di più potrai andare a cercare in target il pubblico che potrebbe essere interessato ai tuoi prodotti, senza sparare nella massa.

OSSERVAZIONI UTILI PER IL TUO BRAND

Non ripetere lo stesso messaggio su canali diversi allo stesso modo. Invece, prova a far funzionare insieme i messaggi chiave, in modo da creare un intero completo.

Inoltre, evita di copiare le idee di altre persone: non ha senso imitare l’identità dei principali attori, perché come piccola azienda è più facile attrarre i clienti che preferiscono un approccio originale e autentico con un marchio che si distingue. 

Pertanto, prendi una posizione audace per ciò che ti interessa. Poiché le pratiche burocratiche rendono difficile per le grandi aziende essere flessibili e apportare modifiche rapide e flessibili, le piccole imprese dovrebbero trarne vantaggio e sfruttare l’opportunità per soddisfare e rispondere rapidamente alle aspettative dei clienti. 

Questi, alcuni punti per iniziare a sviluppare con solide basi il tuo Brand.

Non aver paura di sbagliare perché si imparare dai propri errori e a volte bisogna essere bravi ad improvvisare durante il tragitto.

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.