Come crescere su Instagram nel 2020: 7 modi infallibili

7 modi per crescere su instagram
EVA cOLELLA

EVA cOLELLA

Come crescere su Instagram nel 2020: 7 modi infallibili

Come crescere su Instagram e ottenere più follower nel 2020?

Partiamo subito ne l dire che Instagram è una piattaforma digitale sulla quale le persone interagiscono tra loro utilizzando il nome reale o uno pseudonimo (o nickname). Gli utenti di Instagram, in particolare, condividono contenuti fotografici o video, tramite i quali raccontano e comunicano ciò che succede nelle loro giornate.

Nel 2019, ha raggiunto la quota di oltre 800 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, di cui 15 milioni solamente in Italia.

Far crescere organicamente i tuoi follower può essere impegnativo, ecco perché in questa guida, ti svelo sette modi infallibili per portare il tuo profilo Instagram al livello successivo.

Crescere su Instagram nel 2020

A meno che tu non abbia vissuto in una grotta, sai già che Instagram è un social network molto popolare.

In effetti, permettimi di parlare di numeri, il 13% di tutti gli abitanti della terra hai un profilo Instagram.

Instagram è una delle tante strategie digitali da sfruttare per il nostro brand.

Di questi un miliardo di utenti mensili attivi, dove oltre l’80% segue almeno un account aziendale.

In altre parole, ci sono ben 800 milioni di persone su Instagram che guardano e interagiscono con i contenuti di marca ogni mese.

Sono molte le persone che potrebbero potenzialmente vedere e interagire con il tuo brand.

Il coinvolgimento su Instagram è anche significativamente più elevato rispetto ad altri social network tradizionali, rendendo la concentrazione sul canale praticamente un gioco da ragazzi per qualsiasi marchio.

Però, raggiungere la crescita organica di Instagram può essere difficile.

In questo articolo, condividerò alcuni consigli e suggerimenti di esperti su come ottenere un’autentica crescita organica di Instagram, senza dover ricorrere all’acquisto di follower o altre tattiche “spam”.

Questi suggerimenti, hanno dimostrato di generare risultati e sono garantiti per funzionare nel 2020 e oltre.

Sia che il tuo obiettivo sia quello di far crescere il pubblico del tuo brand a centinaia di migliaia di fan entusiasti o semplicemente sogni di ottenere 1.000 follower su Instagram: questa è la tua guida.

FAQ durante le mie consulenze per crescere su Instagram nel 2020

Spesso durante le mie consulenze mi vengono fatte alcune domande, da parte di utenti poco esperti, che voglio conoscere le strategie di come poter crescere su Instagram nel 2020 dove rispondere è doveroso.

Vi riporto tali domande, che svilupperò punto per punto.

  1. Riesco a raggirare l’algoritmo utilizzando bot e altri servizi di crescita?
  2. Quali sono i migliori hashtag per ottenere follower?
  3. Come posso scrivere buone didascalie su Instagram?
  4. Come ottimizzo la mia biografia su Instagram?
  5. Come posso usare Stories e Live Stream per far crescere il mio Instagram?
  6. Che tipo di immagini dovrei pubblicare su Instagram?
  7. Come posso usare IGTV per far crescere il mio seguito?

7 modi infallibili per crescere su Instagram nel 2020

1. Perché non dovresti usare robot, power mi piace o altre "tecniche di crescita" per far crescere su Instagram nel 2020

Come la maggior parte dei social network, Instagram mantiene segreto il funzionamento del suo algoritmo. 

Ma nonostante questo, in molti nel tentativo di battere l’algoritmo, hanno fatto ricorso a tecniche di crescita e servizi di automazione che possono essere meglio descritti come “spam”. 

Post mai visti in cui quasi tutti i commenti sono solo un mucchio di emoji o generici

Esempio tipo:

“Fantastici! Continua così! 🔥 “commenti?

Ecco questi tipi di post è probabile che almeno alcuni provengano da robot.

Un’altra tecnica popolare è stata quella di acquistare “Mi piace” artificiali, “visualizzazioni ”  con un seguito ampio, poiché si è creduto che ciò aumentasse la visibilità dei contenuti.

Tuttavia, l’utilizzo di tattiche di spam e l’acquisto e l’acquisto di like e commenti potrebbe sembrare allettante, ma questo non ti sarà utile per crescere su Instagram nel 2020, soprattutto da quando nel luglio 2019, Instagram ha dichiarato guerra a bot e profili fake. L’utilizzo di tecniche di crescita spam potrebbe comportare la limitazione o il divieto del tuo account.

Lo stesso vale per l’acquisto di follower. 

Quando acquisti un seguito, non hai una community o un coinvolgimento autentici: hai follower falsi.  

Che tu sia un marchio, un marketer o un influencer, è improbabile che un pubblico creato da un bot si traduca in vendite o conversioni. 

Per dirla semplicemente: non dovresti usare tecniche di crescita artificiale per Instagram nel 2020.

2. Quali sono i migliori hashtag per crscere su Instagram per i follower?

Parliamo di hashtag.

Probabilmente sai già che gli hashtag sono cruciali per rendere i tuoi post visibili e magari farli entrae nelle popular page.

Se usati correttamente, gli hashtag sono uno dei modi migliori per aumentare la copertura dei tuoi post e, e questo potrebbe anche farti ottenere più follower e coinvolgimento sul tuo account.

Sicuramente adesso starai pensando che usare  hashtag di maggior rilievo sia la bacchetta magica per far notare i tuoi post ed iniziare a crescere su Instagram.

Dopotutto, più l’hashtag è popolare, più le persone vedranno i tuoi contenuti. Giusto?

Sbagliato.

Diamo un’occhiata e vediamo  perché:

Hashtag popolari vs hashtag mirati: quali sono i migliori?

Un hashtag con un milione di post potrebbe sembrare grandioso a prima vista.

As esempio #nofilter

Ma in realtà è molto difficile per i tuoi contenuti distinguersi con un hashtag come questo.

È anche difficile che il post si classifichi nella sezione “post più importanti” dell’hashtag, che è la chiave per portare nuovi occhi sul tuo post.

Invece, devi iniziare a vedere il numero di post all’interno dell’hashtag come concorrenza. Per dirla semplicemente, il tuo post è in competizione per l’attenzione con tutti gli altri post all’interno dell’hashtag.

Gli hashtag che funzionano meglio per te dipendono dalle dimensioni del tuo account, dal tuo coinvolgimento e dalla tua nicchia.

Dovresti puntare su hashtag che non hanno troppi post e dove i “post principali” in primo piano hanno, in media, lo stesso numero di Mi piace che ricevi sui tuoi post. La selezione di hashtag in questo modo aumenta la probabilità che il tuo post si distingua e sia presente nei “post principali” associati all’hashtag. 

Prendi l’esempio di #piantedaappartamento. Al momento della stesura, l’hashtag contiene quasi 1.582  post. Guardando la sezione “post migliori”, ci vogliono in media 150 – 200 mi piace per classificarsi nella sezione.

Se il tuo brand non raggiunge questo livello di mi piace, sarà estremamente difficile classificarlo (ed essere rilevabile) all’interno dell’hashtag.

Come ottenere, quindi, il massimo dagli hashtag e trovare gli hashtag giusti da usare? 

Ti spiegherò tutto qui di seguito, attraverso dei suggerimenti.

Suggerimento 1: ricerca hashtag di Instagram

  1. Trova e annota quanti più hashtag rilevanti per il tuo settore o marchio 
  2. Annota tutto sugli hashtag: quanti post hanno, quanti post ci sono al giorno e quanti like in media hanno i “post principali” nell’hashtag.
  3. Confronta queste cifre con il coinvolgimento sul tuo account. Quanti mi piace ottengono attualmente i tuoi post? Dovresti selezionare gli hashtag in cui i “post principali” in primo piano hanno circa la stessa quantità di Mi piace che ricevi regolarmente. Usa principalmente questi hashtag e lancia occasionalmente alcuni sempre più piccoli nel mix.
  4. Anche il numero di hashtag che usi è importante. Sebbene Instagram ne consenta 30, l’utilizzo di tutti potrebbe far sembrare il tuo post sfocato, poco professionale o addirittura spam. Prova invece a usare 10-15.
  5. Inserisci i tuoi hashtag nella didascalia. Se non vuoi che siano immediatamente visibili, crea alcune interruzioni di riga usando spazi o punti invisibili dopo il testo della didascalia.
  6. Sperimenta diverse combinazioni di hashtag per scoprire cosa funziona per te e il tuo settore. Tieni traccia dei tuoi progressi in un foglio Excel.
  7. È importante non utilizzare lo stesso set di hashtag in ogni post, poiché Instagram potrebbe classificarlo come spam. Per semplificare le cose, puoi creare tre o quattro gruppi di hashtag in un file di note e alternare questi gruppi durante la pubblicazione.

Suggerimento 2: creare un hashtag con marchio

Oltre a utilizzare gli hashtag scoperti dalla ricerca hashtag, prendi in considerazione la creazione di uno Hashtag  con marchio per creare comunità attorno al tuo marchio e incoraggiare la creazione di contenuti generati dagli utenti, se questo fa parte del tuo marketing strategia.

Inserisci l’hashtag con il marchio nella tua biografia di Instagram per la massima visibilità.

Suggerimento 3: ricorda di utilizzare un invito all’azione

Avere un invito all’azione (CTA) tra i sottotitoli è fondamentale per stimolare l’azione dal tuo post. È anche un modo efficace per costruire una relazione più forte e più interattiva con il tuo pubblico.

Un CTA ben congegnato può aumentare il coinvolgimento sul tuo post, incoraggiare una conversazione e persino guidare vendite e visite al tuo sito web.

Le persone hanno anche maggiori probabilità di commentare il tuo post se dai loro un’idea di cosa scrivere. Se desideri un maggiore coinvolgimento nei tuoi post, fai una domanda al tuo pubblico o chiedi loro di taggare i loro amici nella tua immagine.

 

4. La tua biografia è il tuo biglietto da visita: idee bio per far crescere il tuo account Instagram

La biografia in Instagran è di fondamentale importanza per la crescita del tuo profilo Instagram.

Infatti, devi pensare alla tua biografia come a un biglietto da visita e nello stesso tempo come una vetrina.

Le persone che arrivano al tuo profilo decideranno se seguirti in pochi secondi, quindi il compito della biografia è convincerli a farlo.

I migliori bios di Instagram hanno alcune cose in comune: danno al lettore un quadro chiaro di cosa tratta il marchio, includono qualcosa che attira l’interesse del lettore, come un dettaglio riconoscibile o una linea umoristica, e spingono il lettore a prendere uno specifico azione.

Ecco alcuni consigli per ottimizzare la tua biografia su Instagram:

Suggerimento 1: utilizzare una parola chiave nel campo del nome per migliorare Instagram SEO.

Il tuo campo nome è uno dei pochi posti su Instagram che può essere cercato. Ciò significa che può anche essere ottimizzato per il SEO.

A meno che il tuo marchio non sia già un nome familiare, usa i 30 caratteri disponibili per indicare il tuo settore, nicchia o servizio dopo il tuo nome. In questo modo, il tuo profilo si posizionerà più in alto nei risultati di ricerca quando le persone cercano la tua parola chiave su Instagram.

Avere il tuo settore nel tuo nome è utile anche per un altro motivo. Se ti impegni con un altro profilo su Instagram, il tuo nome verrà visualizzato sul loro telefono nella notifica proveniente da Instagram. 

Avere una parola chiave chiara nel campo del nome che spiega ciò che offri potrebbe far notare il tuo profilo da qualcuno interessato al tuo settore o prodotto e potrebbe generare alcuni clic extra sul tuo profilo.

Pensa a cosa le persone cercano quando cercano account di ispirazione.

Se sei un’agenzia di marketing, aggiungi “agenzia di marketing” dopo il tuo nome. Se possiedi un negozio di mobili, aggiungi “negozio di mobili” dopo il tuo nome.

Se vuoi far crescere un pubblico a Berlino, aggiungi “Berlin” dopo il tuo nome e così via.

E come sempre, se si adatta al tuo marchio, non aver paura di usare emoji e personaggi speciali nella tua biografia.

Suggerimento 2: scegli un’immagine del profilo che attiri l’attenzione

Sembra ovvio, ma lo diremo comunque: scegli un’immagine del profilo chiara e che attiri l’attenzione.

L’immagine del tuo profilo deve funzionare con il tuo marchio ed essere chiaramente distinguibile. 

Evita di utilizzare caratteri o immagini troppo piccoli.

La scelta più ovvia è il logo del tuo marchio, ma potresti anche usare qualcos’altro, come una foto del tuo prodotto di punta.

Raccomandiamo di scegliere un’immagine pulita e semplice con molto spazio negativo per massimizzare la distinzione dagli altri profili. 

Un’immagine dai colori vivaci ma semplice può aiutare il tuo profilo a risaltare ancora di più sullo schermo.

Le migliori foto del profilo sono in grado di suscitare interesse e accendere la curiosità e il senso di “cos’è?”, Spingendo il pubblico a fare clic sul profilo.

Suggerimento 3: chiarisci cosa rappresenta il tuo marchio e rendilo interessante

Dopo aver inchiodato il campo del nome e l’immagine del profilo, è tempo di ottimizzare la sezione più importante: il campo bio stesso!

Poiché l’obiettivo è convincere le persone a seguirti (e hai solo pochi secondi per farlo), è fondamentale che sia facile per una persona che non ha familiarità con il tuo marchio avere un’idea di ciò che il tuo marchio rappresenta a colpo d’occhio.  

Indica la tua missione, prodotto o servizio in modo chiaro all’inizio della biografia.

Puoi anche utilizzare la biografia per evidenziare un hashtag con marchio, se desideri che i tuoi follower ne siano consapevoli e utilizzino il proprio contenuto. 

Come accennato in precedenza, un hashtag con marchio è un ottimo modo per creare una comunità attorno al tuo marchio, tracciare una campagna specifica o sfruttare i contenuti generati dagli utenti.

Se puoi, includi una linea divertente e riconoscibile o dettagli interessanti per suscitare l’interesse del tuo pubblico. Questo funziona particolarmente bene per i profili personali. 

Suggerimento 4: fai sapere al tuo pubblico cosa fare con un forte CTA

Non dimenticare di includere un invito all’azione nel tuo profilo. 

Utilizza l’opportunità di indirizzare le persone sul tuo sito Web, iscriverti al tuo webinar, scaricare un omaggio o utilizzare un codice di sconto sul tuo negozio.

Storie

Le storie potrebbero essere una delle funzionalità più recenti di Instagram, ma non dovrebbero essere lasciate come da parte se si desidera aumentare la propria presenza su Instagram, e la propria crescita del profilo.

Le visualizzazioni delle storie sono in aumento ogni anno, con una media di circa 500 milioni di visualizzazioni al giorno .

Instagram si sta anche concentrando pesantemente sulle Storie e si prevede che diventeranno il modo principale in cui le persone condividono i contenuti sulla piattaforma . 

Quando scompaiono dopo 24 ore, le storie sono perfette per contenuti più non filtrati e autentici. Sono un ottimo modo per trasmettere anticipazioni di nuovi prodotti, notizie rilevanti e aggiornamenti, domande e risposte, sguardi dietro le quinte: il cielo è davvero il limite.

Utilizza le funzionalità interattive per interagire con il tuo pubblico, ad esempio con sondaggi e ponendo domande. Nuove funzionalità vengono aggiunte costantemente, quindi non sarai mai a corto di opzioni.

Sono anche un ottimo modo per colmare le lacune nel calendario dei contenuti e per coinvolgere il pubblico.

Ecco alcuni suggerimenti e trucchi per ottenere il massimo dalle tue storie per poter crescere su Instagram:

Suggerimento 1: usa gli hashtag nelle tue storie per massimizzare la loro portata.

L’uso degli hashtag nelle tue storie può esporre il tuo marchio a un vasto pubblico, se sei abbastanza fortunato da far apparire la tua storia nella bobina dei momenti salienti dell’hashtag.

Ti consiglio di utilizzare i 10 hashtag completi per una maggiore possibilità di essere messo in evidenza. Evita di far apparire ingombranti e spammose le tue storie restringendo gli hashtag e nascondendoli in background o dietro un’emoji o una gif.

Suggerimento 2: utilizzare i geotag per targetizzare (strategiche) posizioni.

I geotag ti consentono di taggare una posizione specifica nelle tue storie. Una volta taggata, la tua storia ha la possibilità di essere messa in evidenza nella bobina dei momenti salienti dell’hashtag per 24 ore.

Ciò che alcuni potrebbero non sapere è che non devi sempre taggare la posizione in cui ti trovi effettivamente. Se vuoi costruire il tuo seguito in una posizione specifica, puoi taggare la posizione nella tua storia. Questo funziona bene per i negozi fisici, le aziende di servizi e i marchi che desiderano espandersi in nuovi mercati.

Se il tuo obiettivo è solo quello di far crescere il tuo account, prova a taggare una posizione popolare, come New York, per vedere se questo porta a più visualizzazioni.

E proprio come con gli hashtag, se i geotag non si adattano al look che stai cercando con le tue storie, puoi nasconderli in background o dietro una gif.

Suggerimento 3: evidenzia le tue migliori storie.

Non dimenticare di aggiungere Storie al tuo momento saliente per consentire ai tuoi follower di visualizzare i migliori anche dopo che sono stati eliminati dopo 24 ore.

Questo è un ottimo posto per presentare nuovi prodotti, recensioni positive, istruzioni e altri contenuti che possono aiutare a spostare il pubblico lungo la canalizzazione di vendita.

Se vuoi che i tuoi momenti salienti appaiano professionali, usa icone appositamente progettate per evidenziarli.

Suggerimento 4: promuovi i tuoi nuovi post nelle tue storie

Con il flusso continuo di contenuti su Instagram, può accadere che alcuni dei tuoi follower non vedano i tuoi nuovi post nei loro feed.

Per promuovere un nuovo post nel feed principale, pubblica l’immagine nelle tue storie, ma copri una parte chiave dell’immagine con un’emoji o una gif. Ciò accenderà la curiosità dei tuoi follower e li incoraggerà sottilmente a fare clic sul tuo profilo per vedere di cosa tratta il tuo nuovo post.

Stream live per la crescita del tuo profilo Instagram

Con lo streaming live , ciò che vedi è ciò che ottieni. Poiché le persone sono costantemente alla ricerca di interazioni autentiche, questo è un ottimo modo per creare una connessione più personale con il tuo pubblico.

E se hai mai desiderato un modo magico per battere l’algoritmo di Instagram, lo streaming live potrebbe essere proprio quello. Questo perché i flussi live hanno la priorità nella coda Storie rispetto a tutte le altre Storie.

È un modo infallibile per entrare nel radar dei tuoi follower: riceveranno anche una notifica quando avvierai il tuo Live Stream. Poiché non molti brand utilizzano costantemente Instagram Live, questo può essere un ottimo modo per distinguersi.

Ecco alcuni consigli di esperti su come ottenere il massimo dai tuoi Live Stream:

Suggerimento 1: utilizzare il senso di urgenza a proprio vantaggio.

Poiché i flussi live scompaiono dopo 24 ore, usa il senso di urgenza a tuo vantaggio per aumentare il coinvolgimento.

Suggerimento 2: crea un’esperienza interattiva.

Le persone adorano i live stream perché sono reali, onesti e nel momento.

Se creare una connessione più forte con il tuo pubblico fa parte dei tuoi piani, crea un ambiente interattivo e interagisci con i tuoi follower a un livello più profondo.

Se puoi, saluta il tuo pubblico per nome mentre entrano nel Live Stream, leggi i loro commenti e lascia che abbiano una discussione in corso con te.

Suggerimento 3. Promuovi il tuo Instagram dal vivo sulle tue storie.

Mentre un Live Stream inaspettato è un ottimo modo per sorprendere il tuo pubblico, è meglio promuovere il Live Stream in anticipo se si desidera garantire tassi di visualizzazione elevati.

Pubblica un annuncio o anche un conto alla rovescia qualche giorno prima di iniziare lo streaming in modo che più persone abbiano la possibilità di sintonizzarsi. Questo crea anche clamore e divertimento intorno al tuo Live Stream.

Per ottenere la massima copertura, pianifica i tuoi stream live in base ai periodi di attività più intensi del tuo pubblico.

6. Assicurati che il tuo feed Instagram sia puntuale

La verità è che man mano che Instagram si è ingrandito, la concorrenza è diventata più accesa.

Non è più sufficiente pubblicare contenuti mediocri e sperare per il meglio. Per distinguersi dal flusso costante di post, i tuoi contenuti devono essere visivamente accattivanti.

Ecco alcuni  consigli per portare le tue immagini al livello successivo:

Suggerimento 1: avere un tema di feed Instagram visivamente coerente

Sii chiaro su quale tipo di stile visivo scegli per il tuo marchio e che tipo di post fai per il tuo brand. Avere uno stile coerente dovrebbe estendersi su tutto il tuo profilo, dal tuo stile visivo, al modo in cui hai impostato la tua biografia e al tono di voce che usi nelle didascalie.

Assicurati che il tuo stile sia in linea con il tuo marchio in generale. Se sei un marchio di bellezza che si rivolge agli adolescenti, il tuo stile sarà diverso da quello di una banca commerciale.

Valuta di investire in software di fotoritocco professionale, come Adobe Lightroom, per assicurarti che la tua fotografia abbia un aspetto professionale e coerente. Per risparmiare tempo, crea preimpostazioni personalizzate (impostazioni di modifica preconfigurate), che puoi applicare facilmente su ogni immagine che pubblichi.

Suggerimento 2: utilizzare i tag alt per migliorare SEO

Oltre agli hashtag, anche i tag alt (o “alt text”) dovrebbero essere tenuti in considerazione.

Originariamente creato per rendere Internet più accessibile ai non vedenti, i tag alt possono essere trovati su Internet. In sostanza, queste sono le parole chiave associate e aggiunte a un’immagine. Non sono visibili al lettore normale, ma i motori di ricerca li scansionano, quindi ottimizzarli è una buona idea per migliorare il posizionamento dei motori di ricerca.

Su Instagram, i tag alt consentono all’algoritmo di sapere cosa c’è nell’immagine e possono essere visualizzati dagli utenti che hanno una connessione Internet lenta prima che l’immagine venga caricata.

Durante la pubblicazione, aggiungili tramite “Impostazioni avanzate” e aggiungili alle vecchie foto tramite “Modifica” e fai clic su “Aggiungi testo ALT”. Assicurati di descrivere ciò che è effettivamente nell’immagine. Se riesci a riassumere in una o due parole chiave, ancora meglio.

Suggerimento 3: non dimenticare di utilizzare i tag di posizione Instagram (geotag)

Utilizza i geotag per taggare il tuo post in una posizione geografica specifica. Proprio come con gli hashtag, il tuo post ha la possibilità di essere messo in evidenza nella bobina di evidenziazione della posizione.

È anche rilevabile all’interno del tag di posizione, che potrebbe portare nuovi segmenti di pubblico al tuo post.

Non devi sempre taggare la posizione esatta in cui è stata scattata la foto. Puoi utilizzare geotag strategicamente, soprattutto se sei un’azienda con una posizione fisica (come un negozio) o un marchio che cerca di ottenere una maggiore trazione in una posizione specifica.

Suggerimento 4: Pubblica al momento giusto

Mentre i tempi di pubblicazione erano molto più importanti quando l’algoritmo cronologico era ancora in circolazione, è ancora un aspetto importante da considerare.

Dovresti mirare a pubblicare post quando è più probabile che il tuo pubblico sia attivo sulla piattaforma. Di solito, questa volta cade di sera e nel fine della settimana. Poiché il tempo può variare leggermente tra mercati, settori e pubblico, sperimenta i tempi di pubblicazione per trovare ciò che funziona per te e il tuo marchio. Guarda le informazioni sul pubblico su Instagram per avere un’idea di quando i tuoi follower sono più attivi.

Inoltre, ricorda che ancora più importante di quando pubblicare, è che pubblichi in modo coerente.

La verità è che far crescere il tuo seguito su Instagram è in una certa misura un gioco di numeri: più pubblichi, più possibilità avrai di essere scoperto e seguito dai tuoi potenziali clienti e pubblico, e più i follower esistenti coinvolti si sentiranno con il tuo marchio.

Se hai appena iniziato o hai risorse limitate, punta a pubblicare almeno 2-3 volte a settimana. Se puoi, pubblica ancora di più. La maggior parte delle grandi aziende pubblica in media 1,5 volte al giorno , quindi, se segui questa regola, dovresti essere pronto per il successo.

Rimani online dopo aver pubblicato una foto coinvolgente con i tuoi commenti, rispondi. Cerca di  trascorrere del tempo impegnandoti in conversazioni autentiche. Instagram vuole che tu rimanga sulla piattaforma il più a lungo possibile, quindi avrebbe senso se l’algoritmo ti ricompensasse per questo tipo di comportamento, poiché l’attività da e verso il tuo account dice alla piattaforma che il tuo account fornisce alle persone contenuti preziosi e accattivanti.

Suggerimento 5: sperimenta diversi tipi di contenuto

Vale la pena sperimentare vari tipi di contenuti per vedere cosa viene apprezzato dal  tuo pubblico.

Un’altra tendenza generale su Instagram sono le immagini in stile infografico, che sembrano esibirsi particolarmente bene in questo momento. 

 

7. Usa IGTV per raggiungere più persone su Instagram

IGTV è una nuova applicazione che permette di fruire della visione di video dal formato verticale e dalla durata piuttosto lunga, creati direttamente dagli utenti di Instagram ed è già stato previsto che diventerà un serio contendente a YouTube.

Poiché il contenuto rimane sulla piattaforma per sempre, questo è il luogo in cui si desidera pubblicare contenuti di attualità e  di qualità a lunga durata.

Questa estate, Instagram ha iniziato a presentare video IGTV nella pagina di esplorazione , indicando che si sono concentrati sul rendere la funzionalità più importante. 

Ecco alcuni  consigli per utilizzare IGTV per far crescere il tuo account:

Suggerimento 1: rendi i tuoi video IGTV rilevabili con gli hashtag

Usa gli hashtag sui tuoi video IGTV per renderli rilevabili e per averli potenzialmente presenti nell’hashtag, che può portare un vasto pubblico ai tuoi contenuti.

Come per le immagini regolari, dovresti ricercare a fondo i tuoi hashtag e sperimentarne una varietà per vedere quali danno i risultati migliori.

Suggerimento 2: pubblica un’anteprima video

La funzione di anteprima caricherà un breve frammento del tuo video IGTV sul tuo feed principale di Instagram.

Dato che IGTV ha ancora meno traffico rispetto alle parti precedenti di Instagram, usa questa funzione per aumentare la portata del tuo video.

Suggerimento 3: scegli una miniatura accattivante

La tua anteprima video è un’immagine di copertina che carichi su IGTV.

Come per YouTube, avere una miniatura accattivante è importante per convincere le persone a fare clic sul tuo video.

Scegli un’immagine visivamente accattivante che attiri l’attenzione e si adatti al tuo feed, poiché l’anteprima del video sarà ospitata lì.

Suggerimento 4: presta attenzione ai titoli e alle descrizioni

Lo scopo del titolo è motivare le persone a guardare il tuo video.

Rendi il tuo titolo il più descrittivo possibile. Dovrebbe riguardare il contenuto del video e includere parole chiave e parole “potenziate” per aumentare il click-through.

Quando si tratta di descrizioni, includere uno o due paragrafi che descrivono ulteriormente il contenuto del video e includere un CTA in basso.

 

Conclusione:

Ricorda che Instagram riguarda la community

Alla fine, le metriche come il conteggio dei follower e i Mi piace dei post sono puramente vanità. Bello all’esterno, ma non si traducono necessariamente in vendite o conversioni effettive.

A meno che tu non sia una celebrità, ci vogliono mesi di sforzi costanti per costruire un pubblico impegnato su Instagram. I suggerimenti in questo articolo daranno al tuo account e ai tuoi contenuti ottime possibilità di crescita, ma alla fine nessuna ottimizzazione ti aiuterà se non fornisci costantemente al tuo pubblico contenuti di alta qualità.

Concentrarsi strettamente sui numeri può anche distrarti da ciò che è veramente il nucleo di Instagram (e di tutti i social media): la comunità. È probabile che se smetti di preoccuparti dei numeri e inizi a pensare a come creare una comunità autentica, è probabile che tu sperimenti un cambiamento nel tuo utilizzare e avere successo in Instagram.

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email