E mail marketing: cos’è? È una strategia? vantaggi?

e mail marketing cosa è è una stategia vantaggi

E-mail marketing: cos’è? È da considerarsi ancora una strategia? Quali sono i vantaggi?

E-mail marketing: cos’è?

Da Wikipedia:

L’E-mail marketing è un tipo di marketing diretto che usa la posta elettronica come mezzo per comunicare messaggi, commerciali e non, al pubblico.

In senso lato, qualunque e-mail inviata a un cliente (o cliente potenziale), può essere considerata un’azione di e-mail marketing. Solitamente però si usa questo termine per riferirsi all’invio di messaggi e-mail per acquisire nuovi clienti, fidelizzarne altri, o convincere quelli precedenti ad acquistare subito qualcosa (call to action).

L’attività pubblicitaria online basata sull’invio di un messaggio pubblicitario tramite e-mail verso una lista preselezionata di utenti è chiamata Direct E-mail Marketing (o Direct E-Mailing, in acronimo DEM).

L’e-mail marketing è ancora una strategia efficace nel 2019?

Molti i professionisti che oggi sottolineano la morte premeditata dell’e-mail marketing a causa della crescita dei social media e del conseguente investimento da parte di molte aziende e multinazionali.

Tuttavia, coloro che condividono l’opinione che l’e-mail marketing non è più efficace, dimenticano quando questa strategia non funziona perché il contenuto della e-mail non soddisfa gli interessi dei destinatari.

Sebbene a volte sia difficile ottenere informazioni sui segmenti, secondo una statistica il 51% dei marketer afferma che il successo di questo strumento è spesso limitato dalla mancanza di informazioni rilevanti sui propri contatti.

Un altro fallimento aziendale è l’invio instancabile e continuo di e-mail.

Infatti, il 78% dei destinatari afferma di aver annullato gli abbonamenti via e-mail perché ne ricevono troppe.

Ecco perché è importante ridurre il numero di e-mail e non sempre bombardare le persone con informazioni sulle società.

Bisogna saper pianificare anche una buona strategia per quanto riguarda le informazioni da inviare tramite e-mail. Oltre al fatto che il contenuto deve essere pertinente, deve anche avere alcune call-to-action per motivare le persone a fare clic dove vogliamo.

I vantaggi dell’e-mail marketing:

E-mail-marketing
Tutti i vantaggi di usare l’e-mail marketing

L’email marketing ha molti vantaggi ad esso associati.

Se usato correttamente, può sfruttare le vendite, generare nuovi clienti e aiutare nella loro conservazione. Mentre i social network devono prima coinvolgere le persone in modo che possano diventare clienti.

Tramite l’e-mail marketing è possibile optare per varie strategie di comunicazione:

  • Commerciale:queste strategie sono considerate le più tradizionali e hanno lo scopo di aumentare il comportamento impulsivo, quando si annunciano promozioni o un nuovo prodotto.
  • Lealtà:al fine di mantenere i clienti, questo tipo di campagne mirano a promuovere il loro rapporto con il marchio o l’azienda, al fine di generare più vendite.
  • Informativo:queste campagne sono intese principalmente per informare i clienti, ad esempio su eventi futuri o per ottenere feedback su un particolare servizio o prodotto.
  • Ubicazione: sitratta di una strategia utilizzata per informare le persone sulla posizione del negozio fisico, in modo che possano entrarvi e diventare clienti.

Queste strategie associate a contenuti pertinenti possono ottenere buoni risultati per le aziende.

A differenza di quanto accade nei social media, nell’e-mail marketing c’è una base di abbonati che sono già interessati ai temi inviati dalle aziende.

Possono scegliere se aprire o leggere le e-mail o meno.

Ora nei social media, il contenuto è filtrato da loro e non raggiunge tutte le persone, mentre l’e-mail marketing è fino a 40 volte più efficace dei social media, ed è stato dimostrato che il processo di acquisto avviene 3 volte più velocemente che nei social media.

Alcune statistiche sull’e-mail marketing:

Statisticamente, ci sono indicatori che mostrano il crescente potenziale dell’e-mail marketing.

Il 91% delle persone accede alla propria posta elettronica almeno una volta al giorno. Inoltre, si dice anche che preferiscono ricevere informazioni commerciali via e-mail.

Oggi il 92% degli utenti di Internet ha almeno un account di posta elettronica.

Al giorno d’oggi tutti hanno e-mail a differenza di quanto accade con i social media, dove non tutti hanno un account, il che può rendere difficile e minimizzare la copertura del segmento desiderato.

Sempre secondo una statistica fatta da “The Radicati Group”, il numero di utenti di e-mail crescerà fino a 3 miliardi nel 2020.

Guardate l’immagine sotto riportata (estratta dal blog di Econsultancy):

2 dei migliori strumenti per l’Email Marketing e le Newsletters che suggerisco:

Il grafico riporta il risultato di un sondaggio fatto nel  2014 nelle aziende americane alle quali è stato chiesto: “Come valuti i seguenti canali in termini di ritorno sull’investimento?”.

L’email marketing si è classificato al primo posto di questo sondaggio, con il 68% delle aziende che hanno valutato come Eccellente (il 22%) e Buono (il 46%) il ROI ottenuto dalle proprie attività di email marketing (al secondo posto del sondaggio la SEO).

Ecco perché non è da sottovalutare il potenziale di questo strumento, che dovrebbe essere incluso nella strategia digitale di un’azienda, dal momento che 3 su 4 affermano di ottenerne buoni risultati

Tra i suoi vantaggi vi è la possibilità di comunicare attraverso un approccio più personale e personalizzato e il fatto di consentire e facilitare l’analisi dei dati, che a sua volta aiuta a capire se gli obiettivi dell’azienda sono in accordo con i risultati ottenuti.

Questo strumento ti consente anche di eseguire test A / B, ti aiuta a capire quale e-mail funziona meglio, ti consente di indirizzare il pubblico, aumentare la consapevolezza dell’azienda, inviando e-mail settimanalmente o mensilmente.

Il destinatario ricorderà la società e ti consentirà di eseguire il remarketing per raggiungere persone che, ad esempio, hanno abbandonato il carrello del sito web. Saranno ricordati via e-mail che hanno prodotti nel carrello.

1. GetResponse

Uno dei vantaggi delle piattaforme per l’invio di e-mail come GetResponse è la lingua. Non solo hai lo strumento in spagnolo, ma hai la possibilità di scegliere tra 19 lingue o più.

Al contrario, non è possibile creare un account gratuito. Sebbene sia previsto un periodo di prova di 30 giorni, devi scegliere uno dei tuoi piani.

Un altro problema per evidenziare lo strumento è che la sua gestione è molto intuitiva e ha quattro caratteristiche che la definiscono:

  • Indirizzi IP unici, per avere un maggiore controllo sulla capacità di consegna.
  • Completa personalizzazione in cui è possibile configurare facilmente un sottolivello di controllo dell’accesso utente.
  • Puoi integrare GetResponse nei tuoi sistemi aziendali come WordPress, Joomla, Facebook, Twitter e molti altri, per aumentare la tua lista di contatti.
  • Chat di supporto

Mailchimp

Invia e-mail migliori. Vendi di più”, Mailchimp è uno degli strumenti di e-mail marketing più noto sul mercato.

Come gli altri strumenti di newsletter, ti aiuta a creare messaggi adeguati per la tua strategia di e-mailing e raggiungere gli obiettivi prefissati. Le principali caratteristiche di questa piattaforma sono:

  1. Collaborazione con Facebook.MailChimp parte dal presupposto che per ottenere migliori risultati è necessario utilizzare diversi canali per farti conoscere. È per questo che hanno un sistema di pubblicità integrato su Facebook. Ciò significa che ti offre la possibilità di mostrare le tue comunicazioni su questo social. Così raggiungerai più persone ed otterrai nuovi clienti.
  2. Strategia automatizzata. Come molti altri strumenti di e-mail marketing dispone della possibilità di programmare i contenuti. Puoi settare la programmazione delle tue e-mail affinché vengano inviate quando desideri.
  3. Report dei risultati.Per permetterti di verificare i risultati della tua campagna, MailChimp ti propone diversi report. Grazie ad essi potrai verificare la resa delle tue campagne.

Le tre proposte di MailChimp sono:

  1. New Business.Versione gratuita che permette di avere una lista di 2000 iscritti e 12000 invii al mese.
  2. Growing Business.Con 10 dollari al mese la quantità aumenta secondo il volume di messaggi da inviare.
  3. Pro Marketer.Per 199 dollari al mese offre funzionalità come la segmentazione avanzata o la possibilità di generare e-mail transazionali.

Conclusione:

In questa era digitale uno dei fattori chiave che contribuiscono all’utilizzo dell’e-mail marketing come strategia per la vostra azienda o brand, è l’evoluzione dei dispositivi mobili e il loro maggiore utilizzo. Due terzi delle e-mail vengono aperte su smartphone o tablet.

L’invio di e-mail ai tuoi abbonati e ai clienti è un modo infallibile per assicurarti che il tuo business rimanga nella loro mente.

Pertanto, nell’anno 2019, l’e-mail marketing è lontano dalla morte e porta con sé vantaggi e potenzialità da esplorare alle aziende. 

Con una strategia ben pianificata e sviluppata i risultati saranno disponibili.

 Se vuoi approfondire il discorso sull’e-mail marketing ed imparare a pianificare la tua strategia ti consiglio di contattarmi