“Quando sarò grande voglio fare l’influencer”

“Quando sarò grande voglio fare l’influencer” il sogno di molti giovani d’oggi e non solo.

L’avvento dei social media ha creato una nuova arena per il marketing online e gli influencer sono stati i primi a comprendere appieno il suo potere persuasivo. (Leggi l’articolo come guadagnare su Instagram)

Oggi, i marchi hanno preso piede, utilizzando influencer per tutto, dalle campagne pubblicitarie, ai posizionamenti di prodotti e recensioni approfondite. Il concetto di “un influencer” in sé non è nuovo, ma possiamo classificare quattro diversi tipi di influencer che hanno ciascuno i loro punti di forza specifici. 

Che si tratti di aumentare la consapevolezza del marchio o guidare la sperimentazione e le vendite, le campagne di marketing di influencer devono essere adattate agli obiettivi di un marchio e richiedono un mix unico di livelli di influenza.

The Influencer Next Door

Nell’era delle collaborazioni pagate e dei robot simili, il nano influencer si distinguono come riferimento per le raccomandazioni autentiche all’interno dei loro rispettivi circoli. 


Con 5.000 follower o meno, aiutano a creare il passaparola per i marchi e rimangono la fonte più credibile di raccomandazioni, influenzando l’intento di acquisto dei loro amici e familiari fino a 10 volte di più di un post promosso da una celebrità.

Sorprendente vero?

Quando si tratta di una raccomandazione di un hotel, di chi ti fidi di più: del tuo amico che è un assistente di volo o Selena Gomez?

I quattro livelli degli influencer:

Macro 200.000 +

Celebrità e star di Internet

– Raggiungere un pubblico di massa 
– Rappresentare l’immagine del marchio

– Svelare il messaggio del marchio

– Costruire la consapevolezza del marchio

Nicchia 30.000 – 150.000

Creatori di contenuti

– Personalizzano il messaggio del marchio per raggiungere un pubblico specializzato 
– Creano contenuti in partnership con il marchio
– Aumentano la consapevolezza del marchio e la condivisione della voce

Micro 5.000 – 30.000

Ragazzi fantastici

– Trasmettono il ​​messaggio del brand 
– Creano contenuti organici per il brand durante eventi / attivazioni
-Generano passaparola

Nano 5.000 e meno

Amici e famiglia

– Attivi nel loro campo di interesse
– Condividono le loro opinioni / lavorano sui social media 
– Creano contenuti autentici e accessibili
– Guidano il passaparola

Che aspetto ha una campagna fatta da influencer su più livelli?

Per il lancio di un nuovo prodotto di bellezza, gli influencer MACRO verrebbero contattati per partecipare alla campagna pubblicitaria del marchio, come un portavoce. 

Per quanto riguarda quelli di NICCHIA sarebbero invitati a prendere parte a un’esperienza o a un evento di marca che verrebbero trasmessi attraverso i loro canali social.

Invece i MICRO riceverebbero materiale creando contenuti creativi.

Ad un consistente campione di influencer NANO verrebbe inviato il prodotto in modo che possano condividere le loro impressioni tramite recensioni online.

Il contributo degli influencer NANO può sembrare meno importante in questo contesto, ma non è così.

Infatti, essi rappresentano un nuovo modo di comunicare direttamente con una base di consumatori in target. 

Con il declino dei media tradizionali, tali campagne assicurano la presenza del loro marchio, proprio dove i consumatori sono più attivi e di conseguenza li vedranno di più.

Certo, per le industrie più ambiziose, come la moda e la bellezza, personalità famose e influencer di nicchia continuano a ispirare le ultime tendenze, ma gli studi dimostrano che quando si sceglie un ristorante, un parrucchiere, un buon libro o una destinazione di viaggio, ci rivolgiamo a i nostri amici e familiari.

E tu che tipo di influencer sei?

Vorresti diventarlo? Contattami e insieme troveremo la strategia migliore per il tuo successo.